Il Mancio vuole Maicon e Chiellini

RobertoManciniNew.jpgI primi rinforzi richiesti dal Mancio riguardano la difesa e potrebbero arrivare dall’Italia: il primo nome in cima alla lista è quello dello juventino Giorgio Chiellini, deluso dalla stagione bianconera e per il quale il City potrebbe sborsare 20 milioni di sterline, circa 22,5 milioni di euro. Del resto il difensore della Juventus e della Nazionale già in passato era stato nel mirino dei Citizens e a raccomandarlo all’allora manager Eriksson era stato proprio Mancini, da tempo ammiratore di Chiellini.

Per la fascia destra, invece, il rinforzo individuato sarebbe l’interista Maicon, per il quale già negli scorsi mesi si era profilato un trasferimento Oltre Manica, col Chelsea in prima fila. A lasciare il posto ai due possibili arrivi sarebbero Joleon Lescott e Wayne Bridge, costati in estate 35 milioni di sterline ma il cui impatto ha lasciato a desiderare.

Ma Mancini non si preoccuperà solo del mercato in entrata. Una delle priorità del nuovo manager dei Citizens sarà chiarire la posizione di Robinho, per il quale si parla di un trasferimento a gennaio al Barcellona. Il Mancio vuole capire se il brasiliano vuole davvero lasciare il club e cercare di convincerlo a rimanere: l’ex Real è considerato dal nuovo manager una pedina fondamentale nella rincorsa al quarto posto. “Roberto vuole un incontro con Robinho perchè il suo desiderio è quello di farne il nuovo leader del City – racconta al ‘Sun’ una fonte vicina a Mancini -. Roberto è un suo grande ammiratore e pensa di poterlo convincere anche con gli acquisti di gennaio, dove dovrebbero arrivare due centrocampisti e due difensori”.

Ma non c’è solo la questione Robinho da risolvere. Molti giocatori si sono ribellati contro l’esonero di Hughes e Mancini vuole mettere in chiaro le cose: il messaggio che lancerà allo spogliatoio nel primo contatto al centro di allenamento di Carrington sarà “o giocate per me o andate via”. “E sarebbe da stupidi decidere di non voler far parte del nuovo progetto – sono le parole attribuite dal ‘Mirror’ a un anonimo amico di Mancini -. Roberto non avrà problemi a sbarazzarsi di chi non si attiene alle direttive”.maicon2.jpg

Il tecnico jesino, intanto, firmerà oggi il contratto da tre anni e mezzo da 10,5 milioni di sterline, circa 3,3 milioni di euro a stagione, accordo pronto da tempo. La decisione di dare il benservito a Hughes sarebbe stata presa infatti già tre settimane fa, il 2 dicembre, ma vista la vittoria sull’Arsenal in Carling Cup la dirigenza ha deciso di far slittare l’annuncio a dopo le difficili gare con Chelsea, Bolton e Tottenham.

Mancini porterà con sè il vice Fausto Salsano e il preparatore atletico Ivan Carminati ma nel suo staff chiellini.jpgpotrebbe trovare spazio anche l’amico David Platt, suo compagno di squadra ai tempi della Sampdoria. Tra l’altro l’ex tecnico nerazzurro ha detto sì al City nonostante sapesse di non essere la prima scelta. Prima di lui, infatti, il presidente esecutivo Gary Cook aveva cercato di convincere Guus Hiddink ad accettare l’incarico mentre l’ad Brian Marwood stava provando a percorrere la strada che portava ad Arsene Wenger. Ma il no del tecnico olandese e l’impossibilità di strappare il secondo all’Arsenal ha convinto il City a puntare su Mancini, che sarebbe stato coinvolto già in passato nel mercato del club: l’arrivo di Adebayor, in particolare, sarebbe stato consigliato dallo stesso ex allenatore dell’Inter.

L’articolo completo èqui

 

Il Mancio vuole Maicon e Chielliniultima modifica: 2009-12-21T18:12:00+01:00da enrico17000
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento