Champions: Sorteggi di fuoco per le italiane

 

sorteggio_champions_02.jpg

 


Inter-Chelsea, Bayern Monaco-Fiorentina e Milan-Manchester United: è il verdetto dei sorteggi per gli ottavi di finale di Champions League tenuti a Nyon, in Svizzera. Le tre squadre italiane rimaste in campo vedono davanti a sé sfide particolarmente difficili, con le avversarie più temute alla vigilia dello scrutinio.

Inter – Chelsea : è quasi un derby, Josè Mourinho troverà la sua ex squadra e Carlo Ancelotti dovrà affrontare una storica rivale: il Milan. Il commento a caldo di Moratti: «Inutile aver paura e non credo che l’avremo – dice il presidente -. Penso che sarà interessante confrontarci, sarà uno stimolo in più anche per Mourinho tornare a Stamford Bridge, sarà una motivazione forte»

Milan – Manchester United : è una sfida storica. L’ultimo scontro tra le due squadre fu la semifinale dell’edizione 2006/2007: la gara di andata all’Old Trafford terminò 3-2 per i Red devils, quella di ritorno a San Siro 3-0 per il Milan e i rossoneri si qualificarono per la finale di Atene, poi vinta contro il Liverpool. Forse è l’occasione per gli inglesi di prendersi una piccola rivincita. Sul sorteggio ha detto la sua il tecnico del Milan Leonardo: «Con il Manchester sarà una gara straordinaria. Entrambe le squadre hanno l’Europa dentro: ce la giocheremo alla pari». E il direttore organizzativo Umberto Gandini: «Siamo contenti di aver evitato subito l’incrocio con Ancelotti. Siamo pronti, sapevamo di dover affrontare una grande squadra. E Beckham sarà contento perché torna a Old Trafford da avversario»

Bayern Monaco-Fiorentina: per la Fiorentina, vincitrice di girone, c’erano le maggiori possibilità di affrontare un avversario malleabile e invece le è toccato il più agguerrito, il Bayern Monaco, che ha conquistato la qualificazione demolendo la Juventus per 4-1 a Torino. Il tecnico Cesare Prandelli si affida a una battuta: «Quando abbiamo saputo dell’esito del sorteggio, con i miei giocatori nello spogliatoio ci siamo detti che sarebbe stato meglio arrivare secondi». Non sembra spaventato dai tedeschi l’ad Sandro Mencucci: «Torniamo ad affrontare il Bayern che l’anno scorso ci ha eliminati dalla Champions, ma questa Fiorentina ha dimostrato sempre finora di sapersi battere con le grandi. Quindi siamo pronti e non ci poniamo limiti». Gli fa eco il presidente del Bayern, Karl-Heinz Rummenigge: «Abbiamo evitato avversari più duri, ma la Fiorentina è una squadra difficile. Non deve essere sottovalutata»

Champions: Sorteggi di fuoco per le italianeultima modifica: 2009-12-18T16:27:40+01:00da enrico17000
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento