Zaccardo a Parma, Ribery a Madrid?

Ufficiale: il terzino italiano lascia il Wolfsburg dopo una stagione deludente dal punto di vista personale, nonostante il titolo conquistato dai biancoverdi. Ora l’avventura a Parma, sperando nella convocazione mondiale…

Luca Toni non tornerà in Italia a meno di colpi dell’ultim’ora, ma c’è comunque un “emigrante azzurro” che lascia la Bundesliga per giocare nuovamente in Serie A. Si tratta di Cristian Zaccardo, che lascia i campioni di Germania del Wolfsburg per tornare agli ordini del suo mentore Guidolin, nel Parma di Ghirardi.

Come è stato ufficializzato questo pomeriggio, il club ducale ha pagato 4 milioni di euro e il terzino ha firmato un contratto per le prossime cinque stagioni. Per Zaccardo si chiude quindi una parentesi sfortunata: l’ex palermitano, infatti, ha vinto il titolo tedesco l’anno scorso, ma non è mai riuscito a guadagnarsi il posto di titolare nell’undici di Magath (che a destra gli preveriva Riether), una situazione che non si è modificata da quando Veh è arrivato sulla panchina del “Lupi”.

Da qui la decisione di tornare in Italia, legandosi a un progetto ambizioso come quello del Parma, peraltro guidato da un timoniere speciale come Francesco Guidolin, ispiratore della parabola ascendente di Zaccardo ai tempi di Bologna e Palermo.

Dopo lo scambio con il Torino che ha portato al Tardini Amoruso (in cambio di Coppola e Leon), il mercato del club emiliano si può considerare quindi concluso, con la conseguente rinuncia all’attaccante dell’Empoli Nicola Pozzi (a meno di uno scambio con Paponi nelle ultime ore di trattative).

Tornando ai terzini, infine, si registra l’inserimento del Genoa nella caccia all’esterno destro dello Schalke 04 Rafinha, per cui anche il Milan ha già palesato un certo interesse. Continuano le difficoltà, invece, nella trattativa tra Grosso e la Juventus: il Lione chiede i soliti 2 milioni e la Vecchia Signora vuole il solito sconto, ma due rette parallele non si incrociano mai.

Due rette parallele come quelle che per molti rischiano di essere la carriera di Franck Ribery e la storia del Real Madrid. Anche se in Spagna c’è chi crede ancora al trasferimento del francese alle Merengues. Secondo quanto riporta il quotidiano spagnolo Marca, Florentino Perez avrebbe pronti 60 milioni di euro per provare a convincere il Bayern Monaco a cedergli l’attaccante francese a tre giorni dalla fine del mercato.

Dopo un’intera estate passata a corteggiare il talento francese, il Real prova così un estremo tentativo, nonostante in più di un’occasione il presidente bavarese Karl-Heinz Rummenigge abbia ribadito la sua intenzione di non privarsi di Ribery se non per cifre superiori a 80 milioni di euro. Ora però, dopo la cessione dell’olandese Arjen Robben al Bayern, Perez sembra intenzionato a sfruttare il ritrovato avvicinamento tra le due società e concludere la trattativa entro lunedì a mezzogiorno, termine ultimo del mercato estivo.

Zaccardo a Parma, Ribery a Madrid?ultima modifica: 2009-08-29T17:00:31+02:00da enrico17000
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Zaccardo a Parma, Ribery a Madrid?

Lascia un commento