Inter su Felipe Melo

felipe_melo.jpgInizia a prender forma l’Inter 2009/10. Josè Mourinho ha dato delle indicazioni chiare alla dirigenza. E, ora, i vertici nerazzurri si sono messi all”opera per soddisfare le esigenze del tecnico portoghese. Dopo l’ingaggio di Diego Milito e Thiago Motta, due che porteranno qualità ad attacco e centrocampo, è tempo di aggiungere ulteriore sostanza al centrocampo. E se nei giorni scorsi si era parlato di John Obi Mikel del Chelsea, adesso l’Inter ha messo nel mirino Felipe Melo.

AFFARE NON IMPOSSIBILE – Sino a qualche mese fa, sarebbe stato impensabile. Adesso, però, le cose sono cambiate. E, soprattutto, c’è una società come quella nerazzurra disposta a spendere non poco. L’offerta che sarebbe arrivata al ds viola Pantaleo Corvino è più che invitante: 18 milioni di euro più il cartellino di Nicolas Burdisso. Soldi freschi (tanti) e un difensore che la Fiorentina già inseguì l’estate scorsa. Corvino valuta il mediano 25 milioni di euro, ma l’affare si può fare.

QUASI ROTTURA CON FIRENZE – Felipe Melo ha mostrato due volti ben differenti durante la sua prima stagione alla corte di Prandelli. Il primo, quello di inizio stagione, racconta la storia di un giocatore capace di non far rimpiangere Fabio Liverani, pur interpretando il ruolo di regista con caratteristiche ben diverse: spada, piuttosto che fioretto. Il secondo è quello più recente, che lo ha portato a una mezza rottura con lo spogliatoio gigliato. La rissa con il Cagliari sommata ai battibecchi di Lecce, con un risultato inequivocabile: troppe giornate di squalifica.

INTANTO LUI TIFA ADRIANO – Felipe Melo, nel frattempo, è tornato in Brasile per giocare con la Seleçao. E ne ha approfittato per recarsi allo stadio a tifare per Adriano. “E’ un mio grande amico, spero di poter giocare in nazionale con lui al più presto”, ha dichiarato. Chissà se avranno anche parlato dell’Inter. Comunque sia, Felipe Melo ci sta pensando. Ed entro fine giugno arriverà il responso.

(yahoo.it)

Inter su Felipe Meloultima modifica: 2009-06-02T13:15:42+02:00da enrico17000
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento