Ancelotti: “Paloschi non si muove e se Sheva torna in Italia torna al Milan”

1243303744.jpgCarlo Ancelotti, alla vigilia del Trofeo Tim, lancia la sfida: “Ci teniamo a far bene, fare bella figura379846685.jpg e se possibile vincere – ha detto  – abbiamo di fronte due avversarie e due contendenti per il campionato”. Poi sulle assenze in attacco: “L’infortunio di Borriello fa parte di quei contrattempi che in una preparazione ci possono stare. Dispiace che arrivi uno stop in un reparto che ha più bisogno di provare. Gli infortuni di Borriello e Inzaghi quindi non aiutano. Shevchenko? A Mosca (i rossoneri parteciperanno a un torneo amichevole, ndr.) lo saluterò e gli augurerò una buona stagione. Sicuramente in Italia non tornerà in un club che non è il Milan”. L’attacco – ha spiegato Ancelotti – e’ il reparto che necessita’ di piu’ lavoro per rodare gli ingranaggi. Paloschi resta con noi, non abbiamo mai pensato di cederlo. Fino a quando sara’ necessario restera’ con noi. Potrebbe anche rimanere fino alla fine dell’anno.

1752897762.jpg

 

Ancelotti: “Paloschi non si muove e se Sheva torna in Italia torna al Milan”ultima modifica: 2008-07-28T18:47:46+02:00da enrico17000
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento