Kakà al Chelsea? Gli inglesi ci credono

62a09cb477c08193bc82986639d885a1.jpgSe l’affare andasse in porto sarebbe l’operazione più costosa della storia per un calciatore. Il Chelsea avrebbe offerto al Milan 100 milioni di euro per l’acquisto di Kakà. Lo rivela il quotidiano britannico «Guardian», secondo il quale le trattative sarebbero a buon punto e potrebbero concludersi anche nel giro di giorni.

Al giocatore andrebbero 15 milioni di euro netti l’anno, che ne farebbero il giocatore più pagato del mondo. Tra l’altro Kakà è già tornato a sorpresa, prima del previsto a Milano dove ha incontrato il neoacquisto milanista Ronaldinho.

SMENTITA ROSSONERA – «Kakà non è assolutamente in vendita». Con una dichiarazione apparsa sul sito web ufficiale il Milan affida a Vittorio Mentana, direttore della comunicazione rossonera, il compito di ribadire l’incedibilità del campione brasiliano in risposta a quanto pubblicato dal quotidiano inglese «The Guardian».

LA POSSIBILE TRATTATIVA – A preoccupare i tifosi rossoneri, secondo il giornale, dovrebbero essere le parole di Diogo Kotscho, assistente personale e consigliere del giocatore. Un anno fa, il Milan ha respinto l’assalto del Real Madrid che metteva sul piatto 90 milioni di euro. Ora, invece, sembra più difficile resistere al pressing del magnate russo Roman Abramovich, proprietario della societá di Stamford Bridge. «Un anno fa il Milan non ha nemmeno preso in considerazione l’offerta -dice Kotscho- ma adesso le cose sono diverse. Per la prima volta abbiamo la sensazione che l’affare si fará. Vista la situazione finanziaria del Milan, l’affare va bene a tutte le parti coinvolte». Anche e soprattutto a Kaká, a quanto pare. «Il trasferimento garantirebbe un significativo aumento dei guadagni di Kaká», dice Kotscho pensando alla percentuale che il giocatore intascherebbe se andasse in porto l’affare più ricco della storia del pallone. «Il Chelsea è il club giusto in questo momento. Sta costruendo una squadra per vincere tutto», aggiunge il consigliere. Kakà sarebbe affascinato dall’idea di tornare a giocare per Luiz Felipe Scolari, il tecnico che lo ha lanciato in Nazionale nel 2002, e avrebbe la possibilitá di giocare in Champions League anche nel 2008-2009. Con il Milan, invece, dovrebbe accontentarsi della Coppa Uefa.

ARRIVEREBBE ADEBAYOR – Il fuoriclasse, scrive il Guardian, ritiene di aver già dimostrato la propria lealtà e la propria gratitudine nei confronti del Milan: un anno fa non ha ascoltato le sirene del Real Madrid, ma ora ritiene che la cessione sia la soluzione migliore per tutti. Secondo il giornale, anche il Milan «è propenso ad accettare l’offerta» presentata dal Chelsea in settimana. Un emissario della società inglese sarebbe giunto a Milano e il Diavolo avrebbe successivamente inviato una delegazione a Londra per portare avanti i contatti. La vendita di Kakà garantirebbe ai rossoneri il denaro necessario per dare l’assalto a Emmanuel Adebayor, centravanti togolese del Chelsea, e completare la squadra. La piazza, scrivono in Inghilterra, accetterebbe la situazione visto che i tifosi hanno trovato in Ronaldinho il nuovo idolo. Altri dettagli arrivano dal Brasile. Secondo «Globoesporte», un rappresentante di Kakà sarebbe volato a Londra per incontrare i dirigenti del Chelsea «e l’entourage del giocatore conferma le informazioni».

 (corriere.it)
 

Kakà al Chelsea? Gli inglesi ci credonoultima modifica: 2008-07-20T13:08:27+02:00da enrico17000
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Kakà al Chelsea? Gli inglesi ci credono

  1. Kakà è il capitano del Milan.
    Rivera non avrebbe mai lacsiato la maglia rossonera,
    Maldini non avrebbe mai accettato offerte esterne anche se
    allenttsanti. Kakà è il futuro del Milan.
    Al Chelsea farebbe la fine di tanti campioni
    (vedi Sheva) che hanno perso smalto e fiducia.
    Kakà rimane al Milan

Lascia un commento